Sciacquare il bicarbonato di sodio contro uno shampoo chiarificante

Nel tempo, tutti i gel, le lozioni, le pomate e gli altri gunk che hai messo nei capelli per mantenerlo in cerca di bene iniziare a costruire e sembrare qualcosa di meno che bene. Quando i tuoi capelli iniziano a sentirsi appiccicosi e guardare limpidi e senza vita, sapete che è giunto il momento per un trattamento chiarificante per risciacquare i capelli lontani da tutte quelle impurità. Due metodi chiarificanti comuni, un risciacquo di bicarbonato di cottura e un chiarificante shampoo, ognuno ha pro e contro.

Bicarbonato di sodio

La soda di cottura è un composto chimico naturale. Pulisce – abbastanza bene – con molto delicatamente abrasione del cuoio capelluto e dei capelli, ma questa abrasione può essere irritante per il tuo cuoio capelluto. Inoltre, la soda di cottura è molto alcalina, con un pH di 9 e abbastanza in equilibrio con i capelli e il cuoio capelluto, che hanno un pH di circa 5. Questo squilibrio di pH può portare ai capelli diventando asciutti e fragili. Se si sceglie la soda di cottura per pulire, si desidera idratare completamente i capelli con un idratante. Sul lato positivo, la soda di cottura è molto conveniente e prontamente disponibile.

Fare una sciacquatura di soda da cottura

Se si sceglie di provare un risciacquo di bicarbonato, preparare una soluzione composta da 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio per ogni tazza d’acqua. Miscelate veramente la tua soluzione, finché non sia chiaro. Prendi i tuoi capelli bagnati nella vasca, lavandino o doccia e poi versa la soluzione attraverso i capelli, massaggiando nel cuoio capelluto e nei capelli. Strofinare la soluzione attraverso i capelli come si farebbe shampoo, e poi sciacquare accuratamente. Assicurarsi di seguire con un condizionatore di capelli idratanti, olio o burro.

Clarifying Shampoo

Gli shampoo chiarificanti hanno maggiori probabilità di essere bilanciati al pH per adattarsi ai capelli e al cuoio capelluto. Inoltre, sono probabilmente imballati con essiccazione e sostanze potenzialmente irritanti come i solfati. Possono anche contenere siliconi, che aggiungono belle luci e scivoloni ai capelli, ma che non sono solubili in acqua e tendono a svilupparsi sui capelli, essenzialmente sconfiggendo lo scopo di uno shampoo chiarificante. Chiarire i shampoo può anche essere costoso.

Altre opzioni

Se non puoi decidere tra un risciacquo di bicarbonato e uno shampoo chiarificante, puoi scegliere un’altra opzione. Ad esempio, è possibile utilizzare uno shampoo con un solfato di pulizia più dolce – come il sodiocano sodico glicinato invece di sodio laurilato solfato, suggerisce NaturallyCurly.com. Oppure è possibile scegliere di utilizzare prodotti per la cura dei capelli che contengono solo ingredienti solubili in acqua – senza siliconi – e quindi sciacquare facilmente e accuratamente con acqua e non causare accumulo. Ciò elimina la necessità di chiarire i capelli.