Il tuo metabolismo rallenta quando si smette di fumare?

Non tutti coloro che smetteranno di fumare guadagneranno peso, ma molti lo fanno. Un metabolismo più lento è tra diverse ragioni per un potenziale guadagno di peso. Tenga presente, tuttavia, che il fumo di cessazione offre molti altri vantaggi per la salute generale. La possibilità di mettere un paio di chili in più non dovrebbe impedirti di cambiare questa vita.

Sebbene non esista alcuna prova che smettere di fumare provoca un aumento di peso, il legame tra la cessazione del fumo e l’aumento di peso è ben riconosciuto. Le sigarette di fumo bruciano fino a 200 calorie al giorno, secondo la ricerca condotta da Marc Hellerstein presso l’Ospedale Generale di San Francisco e pubblicata nel gennaio 1994 del “Journal of Clinical Investigation”. Se si esce dal fumo e non vuole aumentare il peso, è possibile esercitare di più e mangiare meno per compensare l’effetto calorico di fumo.

Se fumi, la nicotina nelle sigarette aumenta il tasso metabolico. Quando fumi una sigaretta, il tuo cuore batte 10-20 volte al minuto più della media di non fumatori. Si brucia il 70 per cento delle calorie che si bruciano ogni giorno durante il riposo. Quando si esce dal fumo, il tuo battito cardiaco rallenta e il tuo metabolismo si abbassa a un tasso più normale. Quindi, sì, il tuo metabolismo rallenta quando si smette di fumare, ma si abbassa solo ad un tasso normale da un tasso elevato.

Anche i fumatori spesso soffrono di appetito diminuito. Le sigarette sopprimono l’appetito. I fumatori possono anche fare spuntini meno della persona media perché sostituiscono le sigarette per il cibo. Quando si esce dal fumo, si può trovare di mangiare più durante il giorno. Questo non è solo perché si improvvisamente riempiono le vostre voglie con cibo invece di sigarette ma anche perché i fumatori anziani sembrano avere bisogno di gratificazione orale. Mantenere cibi sani a portata di mano quando si ha l’impulso di mettere qualcosa in bocca. Il tuo senso di sapore e odore migliora anche quando si esita dal fumo. Ciò può provocare che gli alimenti diventino più attraenti di quanto non siano stati e alcuni cambiamenti in quali cibi ti piacciono e che non ti piacciono.

La maggior parte degli aumenti di peso associati alla cessazione del fumo avviene entro i primi sei mesi. Puoi perdere qualsiasi peso guadagnato senza sforzo extra – il tuo metabolismo si adatterà al tuo nuovo fumo. Ma se si desidera evitare di mettere più chili in più, è possibile esercitare più e mangiare meno durante il periodo di transizione. È possibile bruciare circa 200 calorie percorrendo 40 minuti a un ritmo di 2 mph. Potresti barattare circa 200 calorie dal totale giornaliero saltando la maionese su un panino e abbinandola con un pezzo di frutta invece di un sacchetto di patatine.

Il fumo brucia le calorie

Fumo e metabolismo

Appetito

Evitare il guadagno del peso