Erezioni nei bambini

I nuovi bambini sono pieni di sorprese, e per molti genitori di bambini appena nati, le erezioni infantili sono una delle più grandi sorprese di tutti. Se si nota l’erezione di un bambino durante il suo bagno o quando si cambia il pannolino, è normale sentirsi un po ‘preoccupato. Ma nella maggior parte dei casi le erezioni del tuo bambino non sono causa di preoccupazione.

Identificazione

Le erezioni sono comuni nei bambini durante i loro bambini e neonati, secondo KidsHealth.org, una risorsa online per la genitorialità e la salute gestita dalla Fondazione Nemours. Oltre ad essere eretto, si può notare che il pene del tuo bambino sembra anormalmente grande durante i suoi nati appena nati. Gli ormoni materni materni e il trauma della nascita causano questa circonferenza supplementare, che in genere si sospende in pochi giorni.

Le cause

Molte volte, erezioni nei neonati si verificano per nessuna ragione. Come sorprendente o aggressivo, le erezioni possono manifestarsi come primi segni che il sistema nervoso del tuo figlio sta funzionando correttamente, spiega la rete medica dei bambini. Inoltre, le erezioni di un neonato possono essere un segno che la vescica è piena e ha bisogno di urinare.

considerazioni

Le erezioni infantili fanno parte del processo naturale di un bambino per esplorare e familiarizzare con il suo corpo, spiega KidsHealth.org. Anche se l’erezione di un bambino può farti sentire un po ‘a disagio, gestirla in modo calmo e fondamentale che non rende il tuo figlio sentire sporchi o vergognosi è importante, dal momento che il tuo comportamento sarà la sua lezione iniziale nella sessualità.

avvertimento

Se il tuo figlio sembra avere un’erezione persistente che dura più di poche ore o se nota altri sintomi preoccupanti, come un rash, la febbre o la scolorita della pelle, chiamare il tuo pediatra. Può valutare l’erezione di tuo figlio e far sapere se è normale.

Expert Insight

Non preoccuparti se il tuo ragazzo sembra godere di toccare o strofinare il pene, dandosi un’erezione, in quanto questo è comportamento infantile perfettamente normale, osserva Anita Sethi, ricercatrice presso il Centro per la famiglia e la famiglia in New York University, in ” Parenting “. Il tuo bambino alla fine supererà l’abitudine da sola.