Depressione causata da malattie epatiche

La malattia del fegato non è in realtà una malattia ma una raccolta di malattie, infezioni e condizioni che influenzano la funzione e le cellule del fegato. Ci sono una serie di funzioni essenziali che il fegato è responsabile, compresa la rottura e il ringiovanimento dei globuli rossi, la produzione di proteine ​​responsabili della coagulazione del sangue e la conservazione di minerali come il rame, il ferro e le vitamine A, D e B. Dato che Il fegato serve così tante funzioni vitali, la malattia del fegato è un disturbo molto grave. Ma quale effetto ha sui nostri stati d’animo e, più in particolare, la depressione?

Il caso della malattia di Wilson

La malattia di Wilson è un tipo di malattia epatica causata dall’aumento del deposito di rame nel fegato. Oltre a una miriade di sintomi fisici, la malattia di Wilson colpisce anche il sistema nervoso centrale che può determinare alcuni sintomi neurologici. Uno di questi è l’umore. Secondo il dottor Kevin Pho, quasi il 10 per cento di coloro affetti da malattia di Wilson mostrano sintomi di depressione. Al momento dello studio non si sapeva se la malattia di Wilson fosse effettivamente la causa della depressione o solo un’altra condizione in cui i pazienti erano predisposti.

S-adenosilmetionina (SAMe)

S-adenosilmetionina si trova in quasi tutti i tessuti del corpo. Le sue responsabilità principali sono la collaborazione con il sistema immunitario, producendo e abbattendo serotonina, melatonina e dopamina. Negli studi recenti, S-adenosilmetionina ha trovato un effetto positivo su chi soffre di depressione. Come si applica alla depressione e alle malattie epatiche ha a che fare con la vitamina B. Poiché la malattia epatica impedisce la capacità del fegato di trattare composti di vitamina B, le persone con questa malattia hanno spesso una bassa vitamina B. La vitamina B ha un effetto diretto sulla produzione del corpo di SAMe . Quindi, coloro che soffrono di malattie epatiche non solo non ottengono i benefici del SAMe, ma mancano anche un ingrediente fondamentale nella lotta contro la depressione.

L’epatite e la depressione

L’epatite è un’infezione che mira alla funzione del fegato. In uno studio per determinare gli effetti della terapia sulla depressione in quelli infetti da epatite, l’Istituto nazionale per le malattie infettive ha trovato scarsa o nessuna correlazione con la presenza di malattie epatiche e depressione.

Depressione cervicale cinese

C’è un vecchio detto in Cina: “Se sei depresso, accusa il fegato”. La medicina cinese ritiene che esista una correlazione diretta tra la funzione epatica e la depressione. I loro risultati sono basati, almeno in parte, di fatto. I cinesi hanno scoperto che farmaci quali tranquillanti, pillole per dormire e antistaminici indeboliscono il fegato. Questo indebolimento del fegato comporta ciò che chiamano depressione epatica.

Sciacquando il fegato

Uno degli scopi principali della dieta di pulizia è quello di pulire il fegato e i reni. Significanti gocce di depressione sono state correlate a diete di disintossicazione che mirano al fegato. I sostenitori di questo direbbero che questo dimostra l’importanza del fegato come forza nel mantenere un equilibrio neurologico positivo.