Ci sono rimedi erboristici per il dolore pelvico?

Il dolore pelvico è caratterizzato dal dolore provato nell’area sotto il pulsante della pancia e tra i fianchi. Il dolore pelvico è difficile da diagnosticare, tuttavia, alcuni dolori pelvici possono essere dovuti a condizioni quali endometriosi, mestruazioni, sindrome dell’intestino irritabile o malattia infiammatoria pelvica o PID. Alcune di queste condizioni possono essere trattate con farmaci come antibiotici, trattamenti ormonali e relievanti del dolore, tuttavia le erbe che hanno proprietà anti-spasmodiche, antinfiammatorie e calmanti possono facilitare il dolore associato al dolore pelvico. Parlare con il medico prima di utilizzare trattamenti alternativi per la tua salute.

I sintomi e le caratteristiche del dolore pelvico possono variare a ogni persona. Tuttavia, alcuni sintomi comuni possono includere dolore intermittente che viene e va, rapporti dolorosi, dolore durante la seduta, dolore pelvico mentre avendo un movimento di intestino e un dolore dolorante. Inoltre, possono verificarsi gravi crampi e pressione accompagnati da una sensazione di pesantezza.

L’uso della corteccia di salice come febbre e riduzione del dolore risale al 400 aC. Inoltre, la corteccia di salice è stata usata anche per trattare l’infiammazione. Secondo l’Università del Maryland Medical Center, la corteccia di salice contiene una sostanza chimica chiamata salicina, che si crede di avere gli effetti simili di aspirina, ma la corteccia di salice può durare più a lungo per alleviare il dolore che l’aspirina. Se il dolore pelvico è dovuto a mestruazioni, un tè alle erbe può essere fatto saltando da 1 a 2 cucchiaini di erbe secche in 1 tazza di acqua per 15 minuti. Una volta che il tè è salato per mezz’ora, può essere ubriacato fino a quattro volte al giorno, se necessario, per il dolore pelvico.

Il camomilla tedesco è stato usato come un rimedio alternativo per trattare condizioni come ulcere allo stomaco e malattie infiammatorie intestinali. Inoltre, è stato usato anche per il trattamento di crampi di stomaco, gas, diarrea e colica. Il camomilla contiene proprietà antispasmodiche che agiscono come un rilassante ai muscoli lisci come quelli che compongono l’intestino. Il tè di camomilla può essere fatto versando 1 tazza di acqua bollente su 2 o 3 cucchiaini di chamomile secchi. Il tè di camomilla può essere ubriacato fino a quattro volte al giorno tra i pasti necessari per il dolore.

Se si dispone di allergie all’aspirina, la corteccia di salice non deve essere presa. Le donne che possono essere in stato di gravidanza o che allattano devono consultare il loro medico se presentano sintomi di dolore pelvico, in quanto possono indicare le condizioni sanitarie sottostanti. Inoltre, alcune erbe non devono essere assunte in combinazione con alcuni farmaci in quanto possono causare reazioni avverse.

Sintomi

Willow Bark

Camomilla tedesca

Avvertenze